image123

Ricostruzione Unghie

Come avere mani sempre perfette e al top? Il segreto è la ricostruzione unghie, una tecnica che consente di avere una manicure curata per diversi mesi senza bisogno di rimettere lo smalto o limare le unghie.

image124

Da qualche anno la ricostruzione unghie si è sempre più affermata nel settore della bellezza, merito di tanti professionisti e di prodotti sempre più all’avanguardia e in grado di regalare un risultato straordinario

 

Pochi lo sanno, ma le origini di questa forma di nail art risalgono al secolo scorso. Era il 1940 quando un dentista americano studiò e ideo per sua moglie una resina per curare l’onicofagia. La donna si mangiava le unghie e non riusciva per questo a farle crescere, né ad eliminare quell'impulso.

Utilizzando i prodotti per i denti, il dentista creò una resina che si poteva spalmare sull'unghia, creando uno strato che proteggeva la parte sottostante consentendogli di crescere. L’idea ebbe un grande successo e molti esperti del mondo nails iniziarono a provare la resina, sperimentando le prime ricostruzioni.

 

Ricostruzione unghie: cos’è

La ricostruzione è una tecnica particolare che consiste nella “copertura” dell’unghia naturale che in questo modo viene “ricostruita”. Non ha solo una funzione estetica, ma consente anche di aiutare le persone che soffrono di onicofagia e correggere il letto ungueale. Con il passare degli anni le tecniche sono sempre più migliorate e tante persone si sono avvicinate alla ricostruzione delle unghie per avere mani più curate e non dover cambiare smalto ogni 2-3 giorni.



image125

Ricostruzione unghie: bugie e verità

Per diverso tempo molte persone hanno rinunciato alla ricostruzione convinte che questa tecnica rovinasse le unghie. In realtà non è affatto così. Se realizzata con prodotti di buona qualità e da un esperto del settore, questa tecnica non è affatto dannosa, al contrario, favorisce la correzione del letto ungueale e aiuta a combattere l’onicofagia. Può essere eseguita con diversi prodotti che vanno dal gel, all’acrilico, passando per la ceramica e l’acrygel.

Solitamente i timori maggiori di chi si accosta a questa tecnica sono legati alla fresa, lo strumento usato per effettuare la ricostruzione unghie. Non è in alcun modo dannoso, ma consente di realizzare un lavoro a regola d’arte e in breve tempo. Infine è importante sapere che la ricostruzione va rimossa dopo 4 refill di seguito per valutare lo stato di salute delle unghie.

 

Ricostruzione unghie: come funziona

Come si effettua la ricostruzione unghie? Tutto dipende dai prodotti che si utilizzano. Solitamente l’esperto del settore ha a disposizione, oltre alla fresa, anche una lampada UV che viene utilizzata per indurire il prodotto con l’esposizione ai raggi ultravioletti. I metodi che si possono utilizzare sono due: trifasico o monofasico.

Nel primo caso di effettua una manicure tradizionale con pulizia e cura delle cuticole. Dopo la detersione viene realizzata una base che renderà il trattamento molto più duraturo. In seguito si inizia a modellare l’unghia nella forma desiderata. La ricostruzione si conclude con un fissante, che regala unghie brillanti e lucide.

Nel secondo caso viene applicato un unico prodotto che ha ben tre funzioni: base, modellante e infine sigillante. In questo modo la ricostruzione si effettua in breve tempo ed è molto più pratica, ma il risultato è comunque perfetto.

image126

Cos’è la ricostruzione unghie in acrilico

In cosa consiste la ricostruzione in acrilico? Si tratta di una metodologia diversa dal gel per coprire oppure ricostruire le unghie naturali. Il prodotto che viene utilizzato per compiere questa operazione è molto più resistente ai traumi e agli urti. Per questo è l’ideale per chi vuole avere delle unghie curate, ma svolge un lavoro manuale, ad esempio le casalinghe o le addette alle pulizie, che spesso si trovano ad utilizzare detersivi e prodotti chimici che possono danneggiare la ricostruzione.

Rispetto alle altre sostanze l’acrilico è molto più versatile, si può lavorare con maggiore facilità e permette di realizzare dei veri e propri capolavori artistici. L’acrilico inoltre non ha bisogno di una polimerizzazione. Si tratta infatti di una sostanza in polvere che viene fatta reagire con un liquido, ciò significa che non ha bisogno di una lampada UV o led. Per questo si solidifica e si asciuga solamente a contatto con l’aria.

 Viene considerata la tecnica migliore anche per chi ha unghie che sono refrattarie a tutti i materiali artificiali. Nella maggior parte dei casi infatti l’acrilico è in grado di esercitare un’azione correttiva sulle unghie, migliorandone la crescita e risolvendo molti problemi. Un altro vantaggio da non sottovalutare è dato dal fatto che consente di ottenere un effetto naturale, nonostante le unghie siano state ricostruite artificialmente. 

Contattaci

Scrivici.

O ancor meglio, vieni a vedere di persona.

Adoriamo i nostri clienti, quindi non esitare a venire a trovarci durante il normale orario di apertura.

NICE LOOK - centro estetico e parrucchieri Talenti, Montesacro, Bufalotta, Roma Nord

via Carlo Lorenzini 38, 00137 Roma Roma, Italy

3209591656